Mille gli articoli che parlano del progetto Erasmus, mille le testimonianze e le esperienze che
invogliano a partire ma se i motivi per partire te li desse proprio qualcuno che ha vissuto questa
esperienza sia da Erasmus che da ESNer? Qualcuno che crede nell’Erasmus e che non se lo porta
solo nel cuore ma che lo vive, lo assapora e lo respira ogni giorno.

1. Metodo di studio diverso: si sa, le Università italiane sono conosciute per i loro esami basati
sullo studio di libri interi, a volte anche più di uno mentre nel resto d’Europa la teoria e la pratica
vanno a braccetto. Preparati a tantissimi lavori di gruppo, relazioni individuali, presentazioni e
Case of Study ma tutti questi approcci diversi ti apriranno un mondo perché imparerai che non c’è
solo un modo per imparare.

2. Spirito di adattamento: imparerai che il tuo modo di vivere non è l’unico, che quello che per te è
normale magari per altri non lo è, che i sapori e i gusti della tua terra non sono necessariamente i
migliori e che la pasta la puoi mangiare anche col ketchup. Beh, preparati, questi sono i momenti
che ricorderai per sempre.

3. Problem solving: diventerai un esperto nel risolvere problemi di ogni tipo: urgenti o meno,
casalinghi o universitari. Lo sapevi che la pasta la puoi scolare anche senza uno scolapasta? La tua
mente creerà delle soluzioni inimmaginabili ma che funzioneranno alla grande, inizierai a pensare
in maniera più veloce e capirai che a tutto c’è rimedio.

4. Amici: ovunque andrai conoscerai qualcuno. Imparerai che è più facile parlare di sé con degli
estranei e che proprio quegli estranei diventeranno parte della tua famiglia, che condivideranno
con te gioie e dolori. Imparerai che proprio quegli estranei ti conoscono meglio dei tuoi amici
d’infanzia e che con loro ti senti te stesso al 100%. Imparerai che non importa dove sarai e cosa
farai ma non sarai mai più solo.

5. Godere dei piccoli attimi: imparerai a distinguere tra l’essenziale e il superfluo e che la felicità
sta proprio nelle piccole cose, come ad esempio in un picnic, in un caffè al tuo nuovo bar preferito
oppure in una bella camminata per la città senza una meta precisa.

6. Imparare a stare da soli: sarai circondato sempre da tantissime persone, avrai sempre qualcosa
da fare, qualche attività a cui partecipare ma ehi, quanto è bello buttarsi nel lettone e guardare
Netflix tutto il giorno? Prendersi un po’ di tempo per sé stessi, per capire cosa vogliamo fare e chi
vogliamo essere o anche solo per decidere a quale festa andare quella sera.

7. Sentirsi liberi: la libertà, l’indipendenza, respirare forse per la prima volta veramente, riempire
di ossigeno i polmoni, ispirare ed espirare... è così che ci sente ad essere vivi?

8. Per innamorarsi: non solo ti innamorerai delle persone ma anche degli ambienti, delle location,
dei paesaggi, dei tramonti, del cibo e ti accorgerai che Love Is In The Air ovunque, sempre e tu non
potrai resistere.

9. Imparare ad accettare la diversità: scoprirai che la diversità è quella cosa che ti farà impazzire,
nel bene o nel male, ma di cui non potrai più fare a meno. Ebbene sì, la banalità non farà più per
te.

10. Viaggiare, viaggiare, viaggiare: inizierai ad amare i viaggi low cost e capirai che organizzare è
sopravvalutato. Scoprirai posti indimenticabili, scenari fantastici e capirai che una buona reflex
non può immortalare alcune scene, alcune emozioni. L’Erasmus non è solo un viaggio in giro per
l’Europa ma è soprattutto un viaggio dentro sé stessi.

E quando tornerete, distrutti, tristi, depressi e penserete che non potrete mai più rivivere le stesse
emozioni, che nessuno potrà comprendervi, ricordatevi che ci sarà ESN Macerata ad aspettarvi a
braccia aperte e troverete altra gente pazza come voi, con le vostre stesse passioni e che in breve
tempo diventeranno il vostro tutto, la vostra famiglia.